Italy
3

2590
points earned by our 211 teams

L'inquinamento del mare
Posted by Gli Autonomi, Italy on 21 April 2018
Post related to Giù per lo scarico

Il 71% della superficie terrestre è ricoperto dalle acque, questo fa del mare uno dei beni più preziosi che l’uomo possiede, basti pensare che ci sono ancora oggi popoli che vivono quasi esclusivamente di pesca. Ma il mare è molto più di questo … Il mare è vita con la sua varietà di esseri viventi sia vegetali che animali, è bellezza con i suoi colori, è forza che può distruggere interi paesi, ma permette anche la vita sul nostro pianeta grazie alle correnti oceaniche che influenzano il clima.

Nonostante la sua  indiscussa importanza, l’uomo lo sta irrimediabilmente distruggendo con la pesca illegale ma non solo, è l’inquinamento, soprattutto, a destare maggiore preoccupazione.

L’inquinamento marino è causato da diversi fattori: scarichi delle navi, scarichi urbani ed industriali, scarichi di idrocarburi, rifiuti solidi; a questi vanno aggiunti, inoltre, gli incidenti petroliferi che causano le cosiddette “maree nere” e l’eutrofizzazione, quest’ultimo un fenomeno che negli ultimi tempi sta notevolmente sviluppandosi. Si tratta dell’arricchimento nelle acque di sostanze nutritive, in particolare azoto, fosforo e zolfo; che portano ad un arricchimento di alghe e piante acquatiche. Le conseguenze di tale arricchimento sono molte, in primis l’impoverimento delle risorse ittiche, ma anche la riduzione della biodiversità e più in generale una vera e propria degradazione delle acque. In tutto ciò l’Italia vanta un triste primato sulle emissioni inquinanti nel Mediterraneo. Infatti, secondo un rapporto dell’UNEP (il programma ambientale dell’ONU) del 2004, il Mare Nostrum sarebbe uno dei mari più inquinati al mondo a causa delle discariche di un pesticida altamente tossico chiamato lindane.

Tutt’oggi, sembra che la situazione non sia migliorata di molto.

 


|
Likes
 (2)

|
Likes
 (2)

Local Partner InEuropa

InEuropa Srl is an Italian Ltd providing information and services with ability and professionalism with the aim of sensitizing public and private bodies on policies and programmes of the European Union, to elaborate projects and supply anyone is interested in Community opportunities with technical assistance. InEuropa has been founded in January 2006 by experts that for more than 20 years have been working on Community projects and subjects aimed at supporting public and private bodies and associations in the access to Community financial opportunities.

Water Explorer is a Global Action Plan initiative
in association with
22.00 MB